La tua idea di pubblicità è ferma al Baffo da Crema?

Prima c’era il Carosello.

Poi sono arrivate le televisioni private. Con le private sono arrivate le televendite: personaggi più o meno coloriti, ognuno con il suo stile e ciascuno che reclamizzava un prodotto diverso.

Magici anni ’80. Te li ricordi?

Ecco: l’idea su come fare pubblicità di molti imprenditori del tessuto delle piccole e medie imprese lombarde è ferma al Baffo da Crema che urla col fiato corto in televisione.

Di più: le idee che molte agenzie marketing propongono ai loro clienti per farsi conoscere dal proprio potenziale pubblico non è molto distante dalle vecchie e sbiadite televendite.

Intendiamoci: le televendite funzionavano alla grande. Funzionavano.

Ma il mondo è cambiato.

Di certo è cambiato il mondo della comunicazione.

C’è stata la rivoluzione di Internet, uno strumento e un modo nuovo di relazionarsi tra persone, tra consumatori ma, soprattutto, tra produttori-consumatori.

In termini di marketing e pubblicità da zero si è creato un oceano di opportunità per le aziende.

Internet e i social media permettono un rapporto 1 a 1 con i propri clienti o potenziali clienti, cosa che nessuna altra forma di comunicazione (TV, radio, giornali) ha mai permesso.

Il grafico seguente mostra l’andamento a livello mondiale degli investimenti pubblicitari. La sfida è a due tra Internet e la televisione tradizionale. Ad una lenta ma costante crescita di quest’ultima si confronta una inarrestabile impennata degli investimenti pubblicitari su Internet. E soprattutto il sorpasso da parte di Internet che avverrà proprio quest’anno.

Perché questa crescita?

Internet  (a differenza della televisione che lavora solo sulle quantità) permette di andare a definire il tuo pubblico di riferimento su due livelli: in quantità e in qualità. Ciò ti permette di farti trovare dal tuo potenziale cliente. Di educarlo ai tuoi prodotti/servizi e al valore della tua azienda. Di seguirlo (in senso buono!!) per offrirgli delle occasioni e degli sconti nel momento migliore. E tutto questo con dei budget di investimento che non sono minimamente paragonabili a quelli di uno spot televisivo o radiofonico.

Ma io ho già investito nel web ma ho perso solo soldi! 

Nota dolente: a differenza della televisione, radio e giornali che fanno della quantità (il mio messaggio – buono o cattivo che sia – colpisce talmente tanto pubblico che in un qualche modo avrà effetto) la dinamica su Internet è molto più sottile: la chiave vincente consiste nel farsi trovare da chi davvero è interessato al mio prodotto/servizio stimolandolo con una offerta o con dei contenuti che attirino la sua attenzione.

In questa frase è racchiusa la differenza tra affidarsi ad un partner su Internet che porta risultati e buttar via soldi:

  • da chi davvero è interessato al mio prodotto/servizio: una fetta importante della fase di Analisi Aziendale svolta dagli esperti di Sviluppo Adesso consiste proprio nel radiografare insieme all’azienda il potenziale cliente. Età, sesso, interessi, alto/medio/bassa propensione all’acquisto, ecc… sono tutti aspetti che possono essere estratti da una corretta analisi dei dati
  • farsi trovare: i due punti di accesso primari a Internet che sono i motori di ricerca e i social network servono di fatto a quello. Mettere in relazione chi cerca con chi offre (informazioni). Tutto sta nel farsi trovare al momento giusto.
  • attirino la sua attenzione: i big come Coca-Cola o Amazon stanno riducendo la durata dei video promozionali diffusi su social network come Facebook e Instagram perché hanno capito che la nostra attenzione su quegli strumenti non va oltre gli 8-10 secondi. Capisci che il lavoro di una squadra efficiente di esperti nella comunicazione sta nel sintetizzare il tuo messaggio / prodotto / valore in piccoli intervalli di interesse da comunicare al potenziale cliente.

Questo è ciò che GARANTISCE una realtà come Sviluppo Adesso.

Conoscere i numeri della propria azienda è L’UNICO METODO SCIENTIFICO per moltiplicare i tuoi affari.

 

Commento

Questo sito utilizza cookie per fornire alcuni servizi. Continuando la navigazione ne consentirai l'utilizzo. Maggiori Informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close